Uomo sorpreso davanti lo schermo

Perché il tuo vecchio sito web non funziona più: l’importanza di rifarlo nel 2024

, ,

Il mondo online è in continua evoluzione sia che si parli di social, di app o di siti web.
Quello che funzionava bene qualche anno fa molto spesso oggi non è più efficace. 

Un sito web non aggiornato non solo può apparire esteticamente datato, ma può anche peggiorare l’esperienza utente o la sicurezza compromettendo la visibilità sui motori di ricerca. 

In questo articolo, capiremo i motivi per cui rimettere mano al tuo sito web potrebbe essere necessario per mantenere la competitività e attrarre nuovi clienti.

Ma prima di tutto: cosa si intende con rifare un sito? Parliamo di restyling o di rifacimento?

Differenza tra Restyling e Rifacimento

Il restyling di un sito web riguarda principalmente l’aspetto visivo e l’interfaccia utente, mantenendo la struttura e il contenuto di base. Può includere modifiche al layout, ai colori, ai font e ad altri elementi di design. Lo si fa ad esempio quando è cambiata la propria brand identity, ma anche quando il design del sito è diventato un po’ obsoleto e si vuole rendere più attuale la propria casa online.

Il rifacimento (redesign) del sito web, invece, implica una revisione completa, inclusa la riprogettazione della struttura del sito, l’aggiornamento del sistema di gestione dei contenuti (CMS), e spesso una riscrittura dei contenuti per allinearsi con le nuove strategie di marketing e SEO. Questo processo è più complesso e richiede una pianificazione e un’esecuzione dettagliata.

Esplosione di colore

Cose da Sapere Prima di Rifare il Sito Web

Prima di intraprendere un progetto di rifacimento del sito web, è importante considerare diversi fattori:

  1. Analisi del Traffico: Comprendere come gli utenti attualmente interagiscono con il tuo sito può aiutare a identificare le aree che necessitano di miglioramenti. Utilizza strumenti di analisi web come Google Analytics per ottenere dati dettagliati sul comportamento degli utenti.
  2. Definizione degli Obiettivi: Stabilisci obiettivi chiari per il rifacimento del sito, come migliorare la velocità del sito, aumentare le conversioni o migliorare l’accessibilità.
  3. Ottimizzazione per Mobile: Assicurati che il nuovo design sia ottimizzato per dispositivi mobili, dato che una percentuale significativa del traffico web proviene da smartphone e tablet.
  4. SEO e Contenuti: Aggiorna i contenuti del sito per allinearli alle migliori pratiche SEO. Questo include l’uso di parole chiave pertinenti, la creazione di contenuti di qualità e l’ottimizzazione delle immagini e dei metadati.
  5. Sicurezza: Implementa le migliori pratiche di sicurezza, come l’uso di HTTPS, per proteggere il sito e i dati degli utenti.
  6. Test e Feedback: Prima di lanciare il nuovo sito, esegui test approfonditi per assicurarti che tutte le funzionalità siano operative e che l’esperienza utente sia ottimale. Raccogli feedback dagli utenti per ulteriori miglioramenti.

Tendenze del Web Design nel 2024

Prima di capire se il tuo sito web ha DAVVERO bisogno di un restyling, vediamo quali sono alcune delle tendenze principali del web design del 2024:

  • Minimalismo e Velocità: i siti web devono essere veloci e facili da navigare. Un design minimalista non solo migliora i tempi di caricamento ma anche l’esperienza utente. Secondo un rapporto di Google, il 53% degli utenti abbandona un sito che impiega più di tre secondi a caricarsi​​. Questo significa che la velocità non è solo una questione tecnica, ma un elemento cruciale per mantenere l’attenzione degli utenti. Ad esempio, un sito di e-commerce che riduce il tempo di caricamento delle pagine potrebbe vedere un aumento significativo delle conversioni.
  • Interattività e Animazioni: elementi interattivi e animazioni possono rendere un sito più coinvolgente. L’uso di animazioni micro-interattive, ad esempio, può migliorare l’esperienza utente, fornendo feedback visivi immediati e rendendo la navigazione più intuitiva. Le animazioni possono essere utilizzate per guidare l’utente attraverso il sito, evidenziando call-to-action importanti o semplificando l’accesso a contenuti chiave.
  • Accessibilità: l’accessibilità è diventata una priorità. I siti web devono essere progettati per essere utilizzabili da tutti, inclusi gli utenti portatori di disabilità. Questo include l’uso di testi alternativi per le immagini, una navigazione facile e colori contrastanti per aiutare le persone con difficoltà visive​​. Un sito accessibile non solo rispetta le normative legali ma amplia anche il pubblico potenziale, rendendo il sito fruibile per un numero maggiore di persone.
  • Design Mobile-First: è ancora necessario dirlo nel 2024. Ebbene sì, anche se ormai è un dato appurato e sicuramente lo avrete sentito dire già molte volte, non sempre tutti i siti, soprattutto se datati, rispettano questo parametro. Un design mobile-first garantisce che il sito sia funzionale e bello su schermi di tutte le dimensioni​​. Google favorisce i siti ottimizzati per i dispositivi mobili nei risultati di ricerca, quindi avere un sito mobile-friendly è fondamentale per la SEO.
vari deisgn

Motivi per rifare il sito e vantaggi di un sito nuovo

Ci sono diversi motivi per cui un sito web può diventare obsoleto e non più efficace. 
Questi i principali:

  • Tecnologia Obsoleta: la tecnologia web evolve rapidamente. Un sito web costruito con tecnologie obsolete può avere problemi di compatibilità e sicurezza. Ad esempio, i siti non HTTPS sono considerati meno sicuri e possono essere penalizzati nei risultati di ricerca di Google​. Inoltre, ci sono strumenti e funzionalità che migliorano l’esperienza utente, come i chatbot per l’assistenza clienti immediata.
  • Esperienza Utente: le aspettative degli utenti cambiano. Un design datato può non offrire l’esperienza utente che i visitatori si aspettano, portando a tassi di abbandono più elevati. Un sito che non è intuitivo o che richiede troppi passaggi per trovare informazioni cruciali può frustrare gli utenti​​. Ad esempio, se un utente deve fare troppi clic per completare un acquisto, è probabile che abbandoni il sito per uno concorrente.
  • SEO e Mobile Friendliness: I motori di ricerca privilegiano i siti web che sono ottimizzati per i dispositivi mobili e che seguono le migliori pratiche SEO. Un sito non ottimizzato può perdere posizioni nei risultati di ricerca, riducendo la visibilità e il traffico organico. Secondo un’analisi di Google, i siti ottimizzati per mobile hanno una probabilità del 67% in più di convertire i visitatori in clienti​. Avere un sito non ottimizzato per mobile significa perdere una grande fetta di potenziali clienti che navigano da dispositivi mobili.

Va da sé che i motivi per rifare il sito, diventano specularmente i vantaggi di un sito aggiornato: miglioramento delle prestazioni, un’esperienza utente ottimizzata, maggiore sicurezza e un posizionamento più efficace nei motori di ricerca. Questi benefici non solo migliorano la funzionalità e l’appeal del sito, ma anche la sua capacità di attrarre e trattenere visitatori, portando a un incremento delle conversioni e del successo complessivo del business.

Devo davvero rifare il mio sito?

Ci sono delle cose che puoi verificare in prima persona per capire se il tuo sito web ha bisogno di un restyling, un rifacimento o se invece va bene così com’è (almeno per ora!). 

Ricorda comunque che a volte può essere sufficiente una piccola messa a punto o la sistemazione di qualche “errore”: ci è capitato di occuparci anche di questo e abbiamo visto come piccoli accorgimenti possano fare la differenza.

Ecco le domande da farsi per capire lo stato del tuo sito:

  1. Il sito ha più di 4/ 5 anni? 
  2. La grafica è molto datata rispetto a quella dei tuoi competitor? 
  3. Continui ad essere colpito da attacchi hacker?  
  4. Il sito presenta vari bug? ​​Un “bug” è un errore, difetto o imperfezione in un programma o sistema che causa comportamenti inattesi, risultati errati o malfunzionamenti. I bug possono derivare da errori di programmazione, problemi di compatibilità, difetti di progettazione o altre anomalie. 
  5. Modificare i contenuti è diventato difficile oppure impossibile?
  6. Vuoi o devi aggiungere certe funzionalità che non si possono implementare nel tuo vecchio sito?
  7. Il tuo sito ci mette più di 3 secondi a cambiare pagina o a fare qualsiasi operazione?

Se hai risposto sì a queste domande (ne basta anche solo una se ad esempio parliamo della terza o della settima) forse è arrivato il momento di fare qualche cambiamento.

In conclusione

Un sito web efficace è fondamentale per il successo di qualsiasi attività online. Mantenere il sito aggiornato con le ultime tendenze e tecnologie non solo migliora l’esperienza utente, ma aiuta anche a mantenere la competitività nel mercato digitale. Se il tuo sito web non sta performando come dovrebbe, potrebbe essere il momento di considerare un restyling. Un sito web moderno non è solo un investimento nel presente, ma una strategia per il futuro successo del tuo business.